L’Associazione culturale di Promozione Sociale N38E13 attiva la seconda micro-residenza del progetto. Sebastiano Mortellaro, ospite presso la stanza-laboratorio N38.1106 E13.3654 (foto/video), aggiunge un nuovo tassello alla riflessione sul paesaggio. L’opera prodotta resterà esposta all’interno della stanza di riferimento fino all’avvio del nuovo programma di micro-residenze. Successivamente l’opera entrerà a far parte di una collezione-archivio; all’interno della stanza verrà conservato, invece, un archivio inerente i processi e la documentazione della produzione.

L’attività di Sebastiano Mortellaro all’interno di N38E13 si concentra sul paesaggio sociale attivo nei quartieri limitrofi al micro-hotel. L’attenzione è rivolta, nello specifico, alla comunità di immigrati e ai loro processi di riappropriazione dello spazio pubblico attraverso l’attività sportiva amatoriale. Il cricket, gioco di origine inglese, esportato nelle colonie britanniche e oggi presente nei contesti di migrazione, diventa l’emblema di una identità migrante in continua negoziazione. Il parcheggio sottostante alla camera che accoglie la residenza dell’artista è un’ ”agorà” in cui si incontrano giovani di diversa provenienza Bangladesh, India e Sri Lanka. La finestra di N38E13 è, ancora una volta, per Sebastiano Mortellaro punto di vista privilegiato per indagare realtà invisibili agli occhi di istituzioni e mass media.
Il programma di micro-residenze prevede un soggiorno all’interno di N38E13, presso stanzelaboratorio, ognuno dei quali dedicato ad uno specifico medium:
N38.1106 E13.3654 (foto/video)
N38.1107 E13.3653 (sound)
N38.1103 E13.3651 (pittura/arti grafiche, scultura/installazione)
N38.1104 E13.3656 (langue/parole)
Sebastiano Mortellaro nasce nel 1974 a Siracusa dove attualmente vive e lavora; formatosi tra L’Accademia di Siracusa e il corso di Alberto Garutti a Brera, nel 2008 entra a far parte dell’archivio S.A.C.S. di Palazzo Belmonte Riso Museo d’Arte Contemporanea per la Sicilia. Tra le principali mostre personali: nel 2012 “Agorà” a cura di Giusi Diana presso BOCS di Catania; nel 2011, “Le 150 Unità d’Italia” per “Italia e 150 eventi in piazza per ri-disegnare l’Italia” presso piazza Politeama di Palermo a cura del Dipartimento Educazione del Castello di Rivoli in collaborazione con il Settore Educazione del Museo Riso e “Geografi(c)amente” presso spazio SAI assicurazioni Modica (RG), a cura di Francesco Lucifora; nel 2010 l’artista è stato in residenza in Marocco presso “Appartement 22” Rabat, a cura di Palazzo Riso di Palermo museo d’arte contemporanea per la Sicilia e Abdellah Karroum curatore della “Biennale di Marrakech 2009”.
ACCESS LANDSCAPE ACCESS 
progetto di N38E13 aps

A cura di Salvatore Davì e Katiuscia Pompili 


OPENING  
Domenica 01 Settembre 2013 – h. 18.00
DURATA 
da 23 agosto 2013 a 01 settembre 2013

Direzione e coordinamento: Ennio Pellicanò

Progetto di allestimento: Agnese Giglia
Assistente di produzione: Luca Cinquemani
Ufficio stampa: Tiziana Pantaleo
Progetto grafico: Leonardo Vaccaro